Disogra Rocco

Avvocato

Biography

Laureato in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Bergamo e in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Pavia, l’avvocato Rocco Disogra ha prestato servizio per ventisette anni nella Polizia di Stato.

E’ stato segretario nazionale del Coisp, sindacato di Polizia indipendente, con il quale collabora – a tutt’oggi – per offrire consulenza e assistenza agli ex colleghi poliziotti.

Da sempre in prima linea nelle battaglie legate ai principi fondanti del Coisp ovvero per un futuro della Polizia diverso dal presente, perché si attesti il giusto riconoscimento sociale del lavoro svolto dagli operatori di Polizia e venga loro garantita la giusta tutela.

Promotore del dibattito sull’opportunità di unificare le Forze di Polizia, ha proposto e animato vari convegni sull’argomento.

Appassionato e conoscitore della Costituzione, della storia d’Italia del secolo scorso e dei fenomeni criminali che l’hanno caratterizzata, dal terrorismo alle mafie, ha voluto e curato personalmente commemorazioni ed eventi per ricordare colleghi poliziotti caduti nell’adempimento del proprio dovere: dall’ultimo Questore di Fiume Giovanni Palatucci all’epoca della seconda guerra mondiale (una lapide dedicata, nel parco di fronte alla Questura di Bergamo) ai colleghi della stradale di Bergamo trucidati dal bandito Vallanzasca sull’autostrada A4, negli periodo degli anni di piombo (libro intervista “Nessuno dimentichi. Dalmine 6 febbraio 1977” nato da un’idea della giornalista Silvia Riva).

Nel 2008, con il giornalista Mino Carrara e gli allora colleghi della Polizia stradale di Bergamo, ha dato vita a un progetto dedicato alla sicurezza stradale (in corso ancora oggi) indirizzato in particolare ai più giovani con un’ intensa opera di sensibilizzazione – attraverso incontri e convegni – sul comportamento da tenere alla guida di un mezzo.