Mr. Mehrzad ZAREI, Console della Repubblica Islamica dell'Iran e Responsabile Commerciale

 

Consulate General of the Islamic Republic of Iran, Milano. Consul and Head of the Commercial Section

Post Held so far:

- * 14 September 1998 - 21 November 2003: D-8 Desk Officer, Multilateral Economic Cooperation Department, Ministry of Foreign Affairs of the Islamic Republic of Iran.

- * 22 November 2003 - 23 December 2006: Second Secretary, Embassy of the Islamic Republic of Iran, Addis Ababa, Ethiopia.

- * 20 February 2007 - 22 August 2011: Senior Expert, Ministry of Foreign Affairs Representative Office at Fars Province.

- * 23 August 2011 – up to now: Consul and Head of the Commercial Section, Consulate General of the Islamic Republic of Iran – Milan

Dr. Maurizio MASCIOPINTO. Direttore dell'Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza

 

Il Dott. Maurizio Masciopinto è nato a Napoli il 22 settembre 1959. Nell'Anno Accademico 1983/1984 ha conseguito il Diploma di Laurea in Giurisprudenza presso l'Università "Federico II" di Napoli discutendo la Tesi di Laurea in Diritto Penale "Legislazione Antimafia" con Relatore il Prof. Vincenzo Patalano, e il Dottorato di Ricerca in Diritto Penale presso l'Università Federico II, dove ha iniziato a lavorare come assistente del Titolare di Cattedra in Diritto Procedurale Penale.

Il 5 marzo 1983 è stato arruolato nella Polizia di Stato Italiana con il grado di Vice Ispettore, in quanto vincitore del Primo Concorso Pubblico per Ispettori di Polizia che è stato bandito ai sensi della "Legge di Riforma della Polizia di Stato" N. 121/ 1981 ed ha ricoperto l'incarico di Capo della Squadra di Polizia Giudiziaria presso il Commissariato San Paolo di Napoli fino al 1987, quando supera il concorso pubblico per Commissari di Polizia e viene assegnato, con il grado di Commissario, al Reparto Mobile di Napoli. Dal 1991 al 1994 è stato nominato dal Prefetto di Napoli Membro della Commissione Speciale per l'Amministrazione Municipale di Villaricca a Napoli.

Dal 1995 al 1999 gli sono stati conferiti importanti incarichi presso la Questura di Napoli - quale Dirigente del Commissariato "San Giuseppe Vesuviano", poi del Commissariato "Arenella" e, infine, Responsabile dell'Ufficio Relazioni Esterne della Questura. Dal 2000 al 2004 è stato Direttore della Sezione di Polizia Postale presso l'Autorità di Controllo per le Comunicazioni. Nel 2003 è stato promosso al grado di Primo Dirigente e dall'agosto 2004 all'agosto 2008 è stato Direttore della Divisione Investigativa del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Attualmente ricopre l'incarico di Direttore dell'Ufficio Relazioni Esterne e Cerimoniale del Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Da sempre alla ricerca della modernità ha promosso la ricerca e la realizzazione di una comunicazione istituzionale efficace e tecnologicamente all'avanguardia, contribuendo a costruire un legame saldo e proficuo tra i cittadini e la Polizia di Stato. In particolare ha dato impulso, conformemente alla filosofia di prossimità concepita dal Capo della Polizia, Prefetto Antonio Manganelli, alla presenza della Polizia sul web, sia per offrire servizi on-line che per creare un flusso comunicativo con la società finalizzato ad assottigliare la differenza tra sicurezza reale e sicurezza percepita, contribuendo a coinvolgere i singoli cittadini alla costruzione di una moderna sicurezza partecipata.

Mino CARRARA, (moderatore) è un giornalista professionista redattore del quotidiano L'Eco di Bergamo

 

Mino Carrara, giornalista professionista, redattore nel settore interni-esteri del quotidiano "L'Eco di Bergamo".  E' inoltre autore di inchieste in materia di sicurezza stradale argomento al quale si dedica anche al di fuori dell'attività strettamente professionale organizzando con il Rotary Club Dalmine Centenario - di cui è socio fondatore - convegni con esperti e incontri nelle scuole nell'ambito dello specifico service da lui ideato.

 

Dr. Giorgio CARTA. Avvocato, specializzato in Diritto Militare e per le Forze di Polizia

 

Iscritto all'Ordine degli Avvocati di Cagliari dal 1998 e abilitato alle Giurisdizioni superiori. Ufficiale in congedo dell'Arma dei Carabinieri. Laureato in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Cagliari (1993). Corsi di specializzazione post-laurea in diritto amministrativo.

Aree di esperienza professionale:

Diritto Amministrativo. Diritto Militare e delle Forze di Polizia. Diritto Amministrativo giudiziale (TAR, Consiglio di Stato, Corte dei Conti) e stragiudiziale (consulenza ad enti o società).

Militari e forze di polizia. Consolidata esperienza nelle problematiche delle Forze di Polizia e delle Forze Armate. Tiene numerose lezioni e conferenze per enti o associazioni e per le Forze di Polizia (in particolare, Carabinieri e Corpo Forestale dello Stato).

Diritto dell'aviazione. Consulenza a primari operatori aerei internazionali nel settore del diritto della navigazione, così come riformato dal D.Lgs. 2005/96, con particolare riferimento alla navigazione aerea. Redazione e negoziazione di contratti internazionali di affitto di breve e lunga durata di velivoli (sia per uso civile che per uso militare), di contratti di nolo (anche a tempo), e relativi accordi di intermediazione e agenzia. Consulenza e assistenza nell'ambito delle procedure relative al rilascio da parte dell'ENAC della rilevante certificazione per l'ammissibilità di voli aerei sul territorio italiano da parte di operatori aerei nazionali ed esteri e per la relativa omologazione dei vettori. Assistenza ad operatori aerei nell'ambito di gare pubbliche per la gestione di servizi aerei.

Associazioni Politiche. Assistenza e consulenza ad associazioni politiche in tutte le attività ordinarie (redazione e discussione verbali di assemblea, atti di convocazione, delibere di organi di direzione), oltre che in quelle straordinarie (redazione e modifiche statuti, registrazione simbolo partiti politici e assistenza nella protezione del simbolo, tutela dell'immagine politica attraverso la protezione del diritto al nome, ecc.) nonché nell'ambito di procedimenti disciplinari interni (provvedimenti Collegio dei Probiviri e relative impugnazioni).

Altro. Autore di svariati articoli di dottrina nelle riviste giuridiche specializzate nonché nell'ambito di testi giuridici pubblicati dalla Cedam di Padova. Quale consulente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, è autore di quattro monografie scientifiche. Interviene saltuariamente quale esperto legale nella trasmissione "Sportello Italia" di RAI International. Tra le pubblicazioni si menzionano: "La direzione dei lavori nell'appalto di opere pubbliche" (Riv. Trim. Appalti, 2004, 69); "Nuovi profili di tutela nella disciplina per il reclutamento dei professori universitari di ruolo. Riflessioni a margine delle più recenti pronunce giurisdizionali" (Riv. Amm. della Repubblica Italiana, 2001, 1023). Curatore del forum “l’avvocato risponde” nel sito web www.grnet.it.

email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Sito web:  www.studiolegalecarta.com

Mirko Schio, presidente dell'associazione Fervicredo

 

Mirko Schio, presidente dell'associazione Fervicredo – acronimo di Feriti e Vittime della criminalità e del Dovere è una delle tante Vittime del dovere, che dalla sua intima e personale esperienza è ripartito, per condividerla con chi ha vissuto il medesimo dramma. Tutto questo senza mai ripiegarsi su se stesso, piuttosto, portando alla luce una realtà che può essere forse considerata scomoda ma che esiste, la realtà di chi per difendere i principi di democrazia e libertà, è rimasto gravemente colpito, nell'anima prima e nel fisico poi, fino, a volte, a pagare con la vita stessa.

La notte tra il due e il tre settembre di due anni fa Mirko Schio era di pattuglia al porto, assieme a Silvio Busato e a Massimo Zago. Da Porto Marghera al Porto di Venezia, questa la zona da controllare. Il giorno dopo ci sarebbe stata la Regata Storica, che per Venezia è ogni volta come un matrimonio. Sarebbe dovuto arrivare anche Scalfaro, il capo dello Stato. La Fiat Uno dei tre agenti girava dalle parti di via Fratelli Bandiera, che è un po' la "Unter den Linden" dell' immaginario operaio della vecchia Marghera, il suo vialone rosso. Non hanno granché voglia di cercare grane, anche se notano subito una Alfetta scalcinata, con "tre brutti ceffi dentro", testimonieranno poi. Il fatto è che l' Alfetta, a un semaforo, svolta dalla loro stessa parte, sembra cercarli, pedinarli, andare a caccia di rogne. A questo punto, la Uno di Stato accosta, si fa superare, lampeggia con i fari e avvia la luce blu sul tettuccio: l' Alfetta si ferma. Scendono due agenti, Schio ha in pugno una Beretta calibro 9, ma nessuno fa a tempo né di dire, né di pensare né tantomeno di fare perché li stende la raffica di una mitraglietta di fabbricazione israeliana. Si spara per ammazzare, possibilmente tutti. Busato prende un colpo al cuore, ma lo salvano bravi chirurghi. Schio flette sulle gambe e arriva al pronto soccorso quasi dissanguato: "E' più morto che vivo", disse quella notte l'allora questore Luigi La Sala...

Prefetto Alessandro MARANGONI. Vice Capo Vicario della Polizia di Stato

 

Su proposta del ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri, Alessandro Marangoni è il nuovo vice capo vicario della Polizia ed è stato fino ad oggi a capo della Direzione centrale per le risorse umane del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Nato a Gorizia il 18 dicembre 1951, è entrato in Polizia nel 1972. Ha frequentato i Corsi dell’Accademia di Polizia. Ha prestato servizio presso la Scuola di Polizia Giudiziaria di Brescia e, con vari incarichi, presso le Questure di Verona, Torino e Napoli. Dal 1992 al 1996 è stato in servizio presso la Direzione Investigativa Antimafia. Nominato Questore nel 2002, ha diretto le Questure di Gorizia, di Padova, Palermo e Milano.

www.poliziadistato.it

 

 

    

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Login